Come arredare un angolo salotto in balcone


Se avete a disposizione un bel balcone e vi piacerebbe arredarlo al meglio, continuate a leggere, siete nel posto giusto! Un angolo salotto in balcone offre un’oasi di relax anche in spazi piccoli, un confortevole outdoor dove chiacchierare con gli ospiti e servire l’aperitivo.

come-arredare-angolo-salotto-balcone



Elementi d’arredo

Come per il soggiorno vero e proprio, il cuore dell’arredo sono le sedute, siano esse sedie, poltroncine o divani. In commercio non c’è che l’imbarazzo della scelta, l’importante è optare per mobili da giardino la cui manutenzione sarà senza dubbio più semplice. Se si dispone di un balcone coperto, via libera alla scelta del legno o dell’acciaio, altrimenti sarà meglio preferire fibre sintetiche come il rattan e la resina, capaci di resistere meglio alle intemperie.

Di tendenza i divani creati con materiali di risulta ovvero con i pallet, da completare ovviamente con dei cuscini. Inutile specificare che i tessuti posti all’esterno andranno lavati abbastanza di frequente onde evitare che si danneggino. L’ideale sarebbe acquistare direttamente un kit da esterni, così da avere anche il tavolino abbinato. Per arricchire questo piccolo salottino non devo mai mancare cuscini e coperte, così da star bene all’aperto anche con i primi freddi.


Leggi anche: Come arredare un angolo salotto esterno

angolo-salotto-balcone6

Un’idea originale, se lo spazio lo permette, è quella di inserire un piccolo dondolo oppure un’amaca, in cui accoccolarsi leggendo o chiacchierando con gli amici. Se invece non c’è posto a sufficienza, che ne dite di una sedia a sdraio? Voi e i vostri invitati avrete subito la sensazione di essere in spiaggia.

Immancabili le piante: fiori, piante aromatiche, magari un piccolo orto urbano. Donano colore ed eleganza a tutto l’ambiente, dimostrando quanto curate anche questa zona della casa. Di tendenza l’idea di rivestire una parete con dei rampicanti: potrete utilizzare una rete oppure una scala di legno appoggiata al muro. Un’altra idea carina, a seconda dello stile che deciderete di adottare, sono i vasi pensili.

Valutate anche l’idea di trasformare il vostro balcone un piccolo giardino zen dove rifugiarvi dallo stress cittadino. Saranno necessari pochi elementi naturali (pietre, piante e qualche candela) per donare un tocco orientale al vostro dehors.

angolo-salotto-balcone2

Se di giorno potrebbe essere necessario un ombrellone per proteggervi dal sole, per la sera sarà necessario predisporre una fonte di illuminazione. Lampade, lanterne, lucine sospese: a seconda del tema che deciderete di seguire potrete variare anche le luci.

Arredare con stile

Anche questa zona della casa deve avere un suo stile che la contraddistingue. Prima di acquistare l’arredamento per il nostro balcone, dovremo quindi sceglierne lo stile: shabby, industrial, scandinavo?

Uno volta fatto questo, possiamo passare allo shopping. Non dimenticate di abbinare anche accessori e piccoli complementi d’arredo, che contribuiranno a ricreare l’atmosfera che preferite. Il balcone va arredato come fosse una delle stanze interne della casa, non bisogna lasciare nulla al caso per ottenere un effetto curato ed elegante.

angolo-salotto-balcone5

Qualunque sia lo stile scelto, via libera ai colori, una ventata di allegria per la tua zona relax. I più indicati sono i colori caldi, come il giallo paglierino, il beige, ma anche il rosso e l’arancio. Se preferite non discostarvi dallo stile dell’intera abitazione, scegliete tinte neutre, magari giocando con i tessuti da cambiare all’occorrenza.

Alla ricerca della giusta privacy

Una volta arredato il nostro angolo salotto sul balcone, non vorremo mai più separarcene. Un inconveniente spiacevole potrebbero essere però dei fastidiosi occhi indiscreti. Vediamo come porre rimedio con qualche idea salva privacy.

In alcuni casi potrebbe bastare un copri-ringhiera, in altri sarà necessario ricorrere a soluzioni frangivista. Si tratta di pannelli divisori e reti protettive, in svariati materiali e colori, studiati per schermare il balcone, talvolta unendo anche la funzionalità dei pannelli frangisole e frangivento. Una soluzione pratica sono i separé per esterni, eleganti e utili per suddividere gli ambienti e all’occorrenza essere spostati o del tutto eliminati.

angolo-salotto-balcone

Anche in questo caso possono venire in nostro aiuto le piante: un grigliato con rampicanti crea un fitto groviglio, che arreda e contemporaneamente protegge da sguardi non richiesti. In questo caso non si tratta, però, di una soluzione veloce perchè le piante hanno bisogno di tempo per crescere, sebbene lo steccato in legno sia già da solo un elemento che genera un po’ di privacy.

Ovviamente, se non vi piace il legno o non si adatta allo stile che avete scelto, potrete  scegliere qualsiasi altro tipo di supporto. In extremis, se si è disposti a perdere un po’ di luce solare, si può pensare di installare dei tendoni: si tratta anche in questo caso di una soluzione mobile che vi regalerà il grado di intimità che preferite.

E se il balcone è davvero piccolo?

Non disperare! Un tavolino a ribalta e sedie pieghevoli sono tutto ciò che serve. In questo caso, potrai giocare con le luci e i vasi appesi al soffitto per ricreare l’atmosfera che cerchi. No ai grossi vasi ingombranti, sì ai tappeti che circoscrivono l’ambiente e lo rendono otticamente migliore. Sfrutta la verticalità: qualche mensola costituirà un valido piano d’appoggio per i tuoi aperitivi e una scala a pioli diventerà la tua oasi green.

Arredare un angolo salotto in balcone: galleria fotografica

Inizia a fantasticare sul tuo salotto in balcone. Ecco tante foto da sfogliare:

Maria Chiara Barsanti

Commenti: Vedi tutto