Come arredare ingresso casa: 6 consigli geniali


L’ingresso di casa è il vostro biglietto da visita. Ma come renderlo funzionale, luminoso e bello allo stesso tempo? Seguite i nostri consigli e sarà indimenticabile.

arredare-ingresso-1


Arredare l’ingresso di casa è come creare un biglietto da visita che dia un’anticipazione del resto degli ambienti. Un ingresso ben curato ed accogliente, infatti, darà l’impressione che lo sia anche il resto della casa e farà sentire i vostri ospiti come se fossero a casa loro.  

Che sia grande o piccolo, stretto o lungo, aperto o chiuso, per arredarlo vi basterà trovare la giusta composizione d’arredo per dare vita ad un effetto stupefacente.  Un ingresso, oltre ad essere bello, deve essere anche funzionale. È perciò importante considerare che non dovranno mai mancare:

  • Appendiabiti per cappotti e borse
  • Svuotatasche 
  • Scarpiera 
  • Specchio 


Leggi anche: Arredare ingresso casa: 5 errori da non fare

L’ingresso di casa vostra dovrà inoltre essere coerente con il resto della casa, onde evitare di creare mix di stili che cozzano tra di loro. Ecco qualche idea per arredarlo.


1. Appendiabiti: armadio o spazio aperto?

Se siete fortunati ad avere spazio nel vostro ingresso l’idea migliore sarebbe quella di progettare un armadio su misura da utilizzare come guardaroba. Ciò vi permetterà in primis di avere nuovi spazi da sfruttare, ma soprattutto di mantenere la zona ordinata.

L’alternativa ad una armadiatura su misura potrebbe essere, inoltre, un armadio  da personalizzare nel modo in cui si preferisce di più. Nel caso aveste un ingresso poco profondo, potete optare per rivestire l’armadio con uno specchio che crei maggiore profondità.  

Se siete amanti, invece, delle cose a vista e non vi piace «chiudere» gli spazi con guardaroba, la vostra scelta potrà ricadere su appendiabiti a parete. Potrete scegliere le forme e i materiali più disparati: i più gettonati sono quelli che con forme geometriche particolari. Molto apprezzata negli ultimi anni è la tendenza a ricreare un appendiabiti fissando nella parte alta del muro una mensola a cui attaccare dei ganci. La mensola, oltre ad essere funzionale, potrà essere anche sfruttata per inserire piante o complementi d’arredo.

arredare-ingresso-2

2. L’ultima occhiata prima di uscire: l’importanza dello specchio

Specchiarsi poco prima di uscire è per alcuni un passaggio fondamentale. Per questo motivo sarebbe utile inserire uno specchio all’ingresso che si abbini al contesto e che ci permetta di dare l’impressione che l’ambiente sia più grande. Scegliete specchi tondi o rettangolari, arricchendoli con mensole o cubi sparsi.arredare-ingresso-5


Potrebbe interessarti: Decorare l’ingresso di casa per Halloween

3. Mobile svuotatasche 

La prima cosa che facciamo tornando a casa è cercare un posto in cui riporre chiavi, posta, occhiali da sole. Per evitare di lasciare questi oggetti sparsi per casa e perdere le ore poi a cercarli, è fondamentale porre all’ingresso un mobile svuotatasche su cui poggiare tutto quello che non ci serve una volta rientrati a casa. 

Tali mobili potranno essere ricreati utilizzando moduli semplici e lineari e di piccola profondità, con specchi e lampade per dare colore e movimento alla zona, magari nei colori più cool del momento come il grigio o il tortora. Chiuderli con le ante potrebbe anche essere utile per sfruttare tali spazi per riporre altri oggetti da tenere sempre a portata di mano. 

Una soluzione più veloce e leggera, inoltre, potrebbe essere quella di utilizzare una consolle, anche allungabile che  – se posta vicino alla zona living – potrebbe essere sfruttata per le cene con tanti ospiti: un modo per arredare ed ottimizzare gli spazi insieme. Ai piedi della consolle potrete inserire piante o pouf decorativi che diano la sensazione di calore ed accoglienza a chi entra in casa.

arredare-ingresso-casa-5-errori-da-non-fare-8

 

4. Scarpiera all’ingresso

Per molti togliere le scarpe prima di entrare in casa rappresenta un rito imprescindibile. Questo gesto apparentemente banale permette infatti di lasciare lo sporco fuori casa e di mantenere il pavimento pulito. Potrebbe perciò essere una buona cosa tenere una scarpiera all’ingresso. 

Anche quest’ultima, come l’armadio, potrà essere realizzata su misura o acquistata: in commercio ci sono diverse soluzioni innovative ed assolutamente moderne, come questa in colori naturali, minimalista ed essenziale, abbinata anche ad un appendiabiti ed ad una pianta grassa.

arredare-ingresso-9

5. Illuminazione

Gli ingressi sono generalmente ambienti bui e con poca luce; in tal caso andranno preferite soluzioni open space o con finestre. Se vi è possibile, inoltre, progettate una buona illuminazione durante la ristrutturazione optando per faretti led e tagli luminosi a soffitto, o applique da parete con effetti luce. Se non avete la possibilità di inserire questi tipi di illuminazione, optate per una piantana con lampadina led da posizionare in un angolo vuoto.

arredare-ingresso-7

6. I segreti per rendere un ingresso angusto più grande 

Se proprio non sopportate l’idea di avere un ingresso piccolo ed angusto che dia un senso di chiusura e invece di apertura, vi basterà mettere in atto qualche piccolo trucco:

  • Utilizzate specchi a tutta altezza che daranno un senso di profondità maggiori
  • Dipingete le pareti con colori chiari, decorandole a righe o fasce orizzontali che aumentano la percezione dello spazio 
  • Sfruttate anche i colori dei mobili, puntando principalmente sulle tinte chiare ed evitando quelle scure che incupiscono gli ambienti. 
  • Cercate un elemento d’arredo «wow» (una pianta, una scultura, un vaso particolare) che attiri l’attenzione visiva su di sé

arredare-ingresso-8

Arredo ingresso immagini

Nicola Spisso
  • Scrittore e Blogger

Commenti: Vedi tutto

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, guide e novità riguardo il mondo della casa e giardinaggio. Aggiornati dai nostri esperti di botanica e dell'arredo casa.