Come arredare il bagno in mansarda

Bagno in mansarda: tetti spioventi, misure ridotte e altezze compromesse. Arredare un bagno in mansarda richiede la giusta attenzione in termini di design e funzionalità. Ecco come farlo nel modo giusto.

Arredare-bagno-mansarda-05

Le stanze mansardate sono sempre difficili da attrezzare a causa della metratura e dei soffitti dalle dimensioni particolari. Tra quelle che richiedono più attenzione c’è sicuramente il bagno. E’ possibile arredare un bagno in mansarda senza dover rinunciare alla doccia o alla vasca? Come posso sistemare tutti gli elementi in modo da fare entrare tutto l’occorrente? Esiste un modo per recuperare spazio e piani d’appoggio nonostante i soffitti bassi?

Troverete in quest’articolo tutte le risposte a queste domande. Spesso avere una mansarda ha i suoi vantaggi: il vostro bagno, essendo più concentrato, risulterà più intimo e accogliente se arredato nel modo giusto. Lo stile e il design sono davvero a vostro piacere, ma bisogna porre attenzione su piccoli accorgimenti che si devono tener conto per forza di cose quando si tratta di arredare un bagno in mansarda.


Leggi anche: Arredare una mansarda in stile industrial: cosa non può mancare

Arredare-bagno-mansarda-00

Progetto di un esperto

Prima di pensare all’arredo vi consigliamo di consultare un esperto per una progettazione del bagno. Una volta analizzata la pianta del bagno e la volumetria dello spazio, potrete passare alla fase della scelta del posizionamento dei sanitari e degli elementi necessari.

L’esperto in questione dovrà aiutavi proponendo dove è più opportuno sistemare i rispettivi scarichi e consigliarvi come poter rendere tutto lo spazio funzionale, anche quello che sembra inutilizzato.

Quindi la prima cosa da fare è sapere a che distanza devono stare i sanitari: devono esserci 20 cm di distanza tra wc e bidet, inoltre entrambi non possono stare a meno di 10 cm dal lavabo. Infine è importate calcolare la distanza giusta tra i vari elementi e la doccia/vasca per facilitarne l’ingresso e la seduta sui sanitari.

Arredare-bagno-mansarda

Dilemma: vasca o doccia?

Non è detto che in un bagno in mansarda dai soffitti bassi si debba necessariamente rinunciare alla vasca o alla doccia. Se progettato bene uscirà sicuramente lo spazio per uno dei due elementi o addirittura per entrambi. La linea base da seguire è quella di sistemare la vasca nella zona più spiovente e riservare la parte più alta ad una comoda doccia.

Il dilemma su quale delle tue scegliere è una questione soggettiva: se siete amanti del relax e del tempo da dedicare a voi stessi preferite la vasca, contrariamente se siete sempre di corsa e vi serve essere pratici e veloci non c’è assolutamente dubbio la doccia è quello che fa per voi.


Potrebbe interessarti: 10 cose che non possono mancare in mansarda

Nel caso in cui dovesse preferire la vasca da bagno il nostro consiglio è quella di sceglierne una free-standing, che oltre ad avere un design superiore rispetto alla vasca incassata, non necessita di opere murarie ma può essere facilmente istallata.

Tutto ciò che vi occorrerà sarà lo scarico per l’acqua ed il gioco è fatto. Una vasca a libera istallazione sarà il punto focale dell’ambiente, valorizzando il design e l’estetica del bagno mansardato.

Arredare-bagno-mansarda-11

Tutto su misura

Il trucco per arredare correttamente una mansarda è scegliere tutti i sanitari su misura. A partire dal piatto doccia o dalla vasca che troviamo in commercio anche di misure piccolissime (80 x 140 cm), fino ad arrivare al lavabo e ai vari mobiletti.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Se proprio non avete molto spazio per un mobile sotto al lavandino, optate per un lavandino a colonna e cercate di recuperare spazio con cassettoni su misura lungo la parte più bassa del soffitto.

Un modo per avere ripiani e spazio dove sistemare asciugamani, teli e borselli per il make up è quello di ricavare delle nicchie di cartongesso tra la parete della doccia e il muro. Questo sistema permetterebbe di sfruttare la parte spiovente in tutta la sua volumetria. Arredare con mensole dove è possibile, oltre a rendere il bagno visivamente più completo, sono ottimi ripiani per creme e prodotti per la cura della persona.

Arredare-bagno-mansarda-02 nicc

Trucchi di ingrandimento

Per far sembrare la mansarda più spaziosa ed evitare quell’effetto di soffocamento dovuto dai soffitti troppo bassi, ci sono dei trucchi d’arredo da seguire.

  • Il primo è quello di sistemare i sanitari sospesi. Il fatto che wc e bidet non tocchino il pavimento dà quell’effetto ottico di spaziosità e leggerezza. Inoltre, hanno altri vantaggi interessanti: sono più igienici di quelli tradizionali perché consentono una pulizia più profonda e non c’è nessuna colonna di scarico dietro dove si accumulano sporco e batteri, sono facili da istallare e meno ingombranti del classici sanitari.

Arredare-bagno-mansarda-07 sanit

  • Il secondo trucco per dare luce e spazio al bagno in mansarda è quello di appendere specchi molto grandi dietro al lavandino. Lo specchio ingrandisce otticamente la stanza e intrappola e rilascia la luce naturale che entra dalle finestre donando luminosità ad ambienti bassi. Potreste pensare di sostituire l’intero rivestimento di una parete del bagno con uno specchio enorme su misura.

Arredare-bagno-mansarda-14

  • Infine per cercare di avere un ingombro minore degli elementi del bagno, provate a sostituire i caloriferi tradizionali con termoarredi a parete: il loro spessore è davvero ridotto rispetto ai classici termosifoni e per questa ragione sono installabili anche in posti inusuali, come in verticale sul wc o in orizzontale sulla vasca. I radiatori di design sono un ottimo arredo per il bagno per le loro linee innovative e le loro forme particolari. Grazie al materiale di cui sono fatti, spesso di acciaio e alluminio, si riscaldano molto più velocemente della classica ghisa.

Arredare-bagno-mansarda-

Linee, colori e rivestimenti

Solitamente le linee più adatte in un bagno mansardato sono semplici e pulite. Un ambiente poco articolato con forme lineari ed essenziali darà un senso di ordine e pulizia. Fondamentale nella scelta degli arredi è il colore.

Se la mansarda è molto bassa preferite sempre tinte chiare e neutre per gli elementi d’arredo e per i rivestimenti. Diversificate l’ambiente con mosaici dai contrasti tenui e brillanti.  Create una sola parete di spicco, magari quella della doccia o quella di fronte all’ingresso del bagno.

Un ottimo compromesso è quello di scegliere colori pastello, super tendenza di quest’anno. Il bianco, il crema e il beige dei mobiletti saranno bellissimi abbinati al legno naturale chiaro. Per i pavimenti utilizzate le stesse piastrelle del rivestimento oppure optate per un gres porcellanato lucido, perfetti per riflettere la luce naturale che entra dai lucernari.

Arredare-bagno-mansarda-03

Come arredare il bagno in mansarda: foto e immagini

Qui abbiamo raccolto varie immagini che vi daranno l’esempio pratico di come scegliere l’arredo giusto per un bagno dalle metrature e i soffitti particolari come quelli delle mansarde.

Benedetta Giusto
  • Autore specializzato in Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica