Camera da letto: mix di antico e moderno

Maria Chiara Barsanti
  • Dott. in Relazioni Internazionali

Come abbinare antico e moderno nella tua camera da letto. Consigli ed idee per essere chic e non esagerati unendo tradizione e attualità.

camera-da-letto-antico-moderno-1

Unire classico e moderno è un’idea sempre attuale che conferisce un tocco di stile indiscusso ad ogni casa. In camera da letto, mixare antiquariato e arredi contemporanei consente di creare un ambiente caldo ed accogliente, davvero molto adatto al riposo notturno.

Questa scelta può rivelarsi molto insidiosa se non si tengono in considerazione le giuste indicazioni. Questo accade perché è facile accostare tra loro mobili di natura diversa, lo è di meno rispettare una linea compositiva ed evitare l’effetto mercatino dell’usato.

Molti arredatori d’interni affermano che due stili in antitesi come classico e moderno possono tranquillamente dialogare tra loro arrivando a creare degli ambienti unici ed inimitabili, purché sia chiaramente distinguibile uno stile predominante.

Per fare ciò, è opportuno progettare la camera nei dettagli e scegliere un massimo di tre pezzi a contrasto. Ovviamente, la prima cosa da armonizzare è la palette cromatica.

Bisognerà fare attenzione soprattutto coi legni. Ad esempio, se hai scelto il parquet dovrai verificare che altri pezzi in legno non stonino con esso. I legni antichi, infatti, tendono al rossiccio con verniciatura lucida e questo li rende meno abbinabili al moderno. Ti consigliamo di non sottovalutare questo aspetto perché un interno con troppi colori dà subito l’idea di disordinato.

Un’altra possibilità che potresti considerare è quella di distanziare tra loro i mobili d’antiquariato e quelli moderni. Crea la giusta prospettiva ottica e permetti agli occhi dello spettatore di capire bene cosa sta guardando. L’alternativa è il suo esatto opposto ovvero metterli esattamente uno accanto all’altro. Che ne dici di una testiera moderna in tessuto su un vecchio tappeto che arriva dritto dritto dalla casa in campagna della nonna?

In linea generale, funziona sempre la regola degli opposti. In un ambiente minimalista o magari total white, potrai giocare con un unico pezzo barocco; se invece è già molto colorato, scegline uno dalle linee pulite.

camera-da-letto-antico-moderno-3

Idee d’arredo

Partiamo da un elemento imprescindibile, il letto. Se ti piace che sia moderno, magari con contenitore, puoi posizionarlo su un tappeto antico e ai suoi piedi una vecchia cassapanca. Viceversa, se hai una testiera d’epoca, scegli un tappeto moderno con pattern geometrico.

Ancora, qualora tu avessi ereditato un comò antico in legno scuro e ti farebbe piacere tenerlo in camera, valuta di riverniciarlo per renderlo più adatto ai colori del resto dell’arredamento. Come abbiamo già detto, nella maggior parte dei casi ti troverai di fronte a dei mobili rossicci quindi un vero pugno nell’occhio rispetto ai legni più moderni. Se invece hai un arredo minimal o in stile scandinavo quindi con predominanza di bianco, il cassettone della nonna andrà benissimo così com’è.

Ancora, quando il pezzo d’arredo classico è uno scrittoio, abbina una lampada di design di ultima generazione e scegli una fonte di luce calda. Creerai un’atmosfera vintage e confortevole. Puoi anche creare un angolo lettura cozy con una piantana e una poltroncina capitonné.

Infine, un’ottima soluzione è quella di collocare uno specchio con cornice preziosa direttamente poggiato alla parete, senza appenderlo. La tua camera da letto assomiglierà subito ad una di quelle della corte di Francia, ma lasciando il resto del mobilio moderno l’effetto mix and match è assicurato.

camera-da-letto-antico-moderno-2

Errori da evitare

I mobili antichi sono raffinati ed eleganti ed hanno la capacità di rendere tale ogni ambiente in cui si trovano. Occorre però fare molta attenzione: c’è differenza infatti tra antico e vecchio. Ad esempio, per lo stile shabby chic occorrono mobili rovinati ovvero decapati quindi non serve che siano d’antiquariato.

Viceversa, se il tuo scopo è lo stile mix and match dovrai abbinare qualcosa di realmente antico, se possibile di valore, ad un arredo moderno. Ecco quindi il primo errore da evitare: non confondere il vecchio con l’antico.

Ancora, per dare quel tocco di stile in più dovrai sempre considerare la composizione nel suo insieme e mantenere un certo equilibrio. La regola generale è quella di non esagerare, sia con accostamenti audaci di colori ma anche di forme e materiali diversi. L’errore da fuggire, infatti, è l’effetto bazar: se non manterrai una certa coerenza tra il classico e il contemporaneo, otterrai solo un ambiente caotico e lontano dal buon gusto che stai ricercando.

Per quanto riguarda i colori, trattandosi di un arredamento già vistoso, l’ideale sarebbe non sovraccaricare l’ambiente e mantenersi su tonalità neutre. Se ti piacciono i contrasti, dovrai ponderarli bene anche in relazione agli spazi che hai a disposizione.

Tieni presente che i mobili antichi sono solitamente gradi ed imponenti, quindi hanno bisogno di ampio respiro. Prima di sceglierli, considera il loro ingombro e misura l’area di cui hanno bisogno per non essere d’intralcio.

brown-dipingere-casa-06

Camera da letto, mix di antico e moderno: immagini e foto

Sfoglia questa ricca gallery fotografica e inizia a progettare la camera dei tuoi sogni grazie al mix & match.