Camera da letto in stile anni 80

Eclettici, colorati e irriverenti. Gli anni ’80 sono stati così e non sarà difficile riprodurre queste caratteristiche nella tua camera da letto. Scopri come.

arredi-anni-80

Passano gli anni e le mode si ripropongono con cadenza ciclica. Dalle passerelle all’interior design, ogni tendenza è destinata a tornare dopo qualche tempo, il più delle volte arricchendosi di nuovi elementi e commistioni.

Nell’arredamento d’interni ci sono due stili spesso definiti intramontabili: il classico e il moderno. Accanto a questi, si avvicendano mode del secolo scorso e novità. Particolarmente in voga al momento è lo stile anni ’80.

Gli Eighties, nome inglese con cui è altrettanto conosciuto questo arco temporale, sono stati iconici sotto molti punti di vista e in tutte le forme d’arte, dalla musica al design appunto. Questo periodo, sul finire del secolo scorso, è stato definito come il decennio degli eccessi, nel settore dell’arredamento d’interni caratterizzato dall’utilizzo di colori forti, complementi d’arredo eccentrici e particolari accostamenti tra materiali mai visti prima.


Leggi anche: Letto guida completa: 30+ esempi di modelli, materiali, abbinamenti e arredo

Per arredare il proprio appartamento ispirandosi agli anni ’80 è necessario avere una bella dose di stravaganza combinata a buon gusto: con tutto questo mix di colori e materiali l’effetto accozzaglia è dietro l’angolo. Questo discorso è ancor più valido nella scelta del mobilio e delle decorazioni in una camera da letto, dove la priorità deve essere preservare una situazione di calma e relax che agevoli il riposo.

Scopri come fare e anche perché non fare quello che vedrai nella prossima foto.

camera-da-letto-anni-80-1

Caratteristiche dello stile anni ’80

La peculiarità che maggiormente contraddistingue la tendenza di cui stiamo parlando è il color block. Si tratta di un modo di abbinare tra loro colori già di per sé molto forti aumentando il contrasto con tagli netti e senza alcuna sfumatura. Le tonalità più diffuse erano il fucsia, il giallo, il verde e l’azzurro, talvolta anche nella loro variante fluorescente.

A completare il tutto, decorazioni in motivi geometrici e fantasie animalier soprattutto nei tessuti e nei complementi d’arredo. L’astrattismo optical era spesso ricercato nei rivestimenti, sia nei pavimenti che alle pareti, non di rado con l’ausilio della carta da parati anche in bagno e in cucina. Quest’ultima non era applicata necessariamente su tutta la parete, ma anche solo in determinate zone per sottolineare la presenza di nicchie o pilastri.

Anche nella scelta dei materiali era volutamente ricercato un marcato contrasto, ecco perché non di rado venivano accostati elementi opachi come il legno a pezzi d’arredo ben più lucidi fatti in plexiglass o PVC. Stesso discorso vale per l’abbinamento di pareti divisorie in vetro e metallo.


Potrebbe interessarti: Arredare o abbellire camera da letto con IKEA a meno di 50 euro

Per quanto riguarda i mobili, questi erano caratterizzati da linee sinuose e forme ovoidali: cassettiere e madie dai bordi curvilinei, tavolini bassi e specchi ovali. Il vero must have era il divano in pelle, se possibile posizionato al centro della stanza da vero protagonista di tutto l’ambiente.

Infine, risale agli anni ’80 anche l’introduzione del concetto di open space. La creazione di uno spazio unico tra salotto e cucina nasce proprio dall’idea di crea un grande ambiente comodo e funzionale per avere tutto a portata di mano.

open-space-anni-80

Come arredare la tua camera da letto

Per declinare lo stile anni ’80 nella stanza più intima della tua casa ovvero in camera da letto sarà necessario trovare un punto d’incontro tra eccentricità e bisogno di riposo.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Partiamo dall’illuminazione. La definizione dei punti luce è un elemento chiave in ogni progetto, ma lo è particolarmente in un ambiente arredato in stile anni ’80. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, è da preferire una luce ambientale diffusa, sui toni del rosa o del rosso. Questa sarà per sua natura molto adatta ad una camera da letto.

In abbinamento, per creare illuminazione d’accento in determinati punti strategici, posiziona piccole lampade al neon magari con qualche scritta decorativa (nella gallery finale un suggerimento sfizioso).

Come abbiamo già detto, gli accessori di carattere sono davvero immancabili. Potresti optare per un copriletto animalier oppure per un tappeto con pattern geometrico… ma anche per entrambi! Il bello di questo stile è proprio che non ci sono limiti agli accostamenti insoliti, purché sia sempre rispettata una certa armonia compositiva e cromatica.

Ancora, decora le pareti con la carta da parati, meglio ancora se raffigurante paesaggi naturali esotici e selvaggi. In alternativa, posiziona qua e là stampe e quadri dai colori sgargianti. Ricordati che la cosa importante è creare un ambiente che inviti al ristoro di mente e corpo quindi deve essere quanto più personalizzato possibile.

Non perderti la gallery fotografica finale, troverai anche qualche esempio di cameretta arredata in modo da riprodurre fedelmente i famigerati Eighties.

camera-da-letto-anni-80-5

Camera da letto in stile anni ’80: immagini e foto

Tanti spunti e idee da seguire per una camera da letto in perfetto stile Eighties, ma capace di essere accogliente e non eccessiva.

Maria Chiara Barsanti
  • Laurea in Relazioni Internazionali
  • Esperta in Digital Marketing e Comunicazione
  • Autore specializzato in Design, Lifestyle
Suggerisci una modifica