Arredare un open space in stile giapponese: minimalismo e atmosfera Zen


Una parola riassume l’architettura e l’estetica giapponese: Zen. Prendendo spunto dagli interni rilassanti, minimalisti e funzionali del design asiatico, vediamo come riprodurre la stessa estetica ed arredare un open space in stile giapponese.

open-space-giapponese


Semplicità e linee pulite sono la quintessenza del design oltre che della cultura giapponese. Secoli di tradizione hanno profondamente influenzato e plasmato la sua architettura, ispirandola ad uno stile di vita pulito ed ordinato, dove predominano l’equilibrio, la linearità e l’amore per gli elementi naturali.


Il design come stile di vita

La cultura diventa parte integrante della vita quotidiana e viene replicata nell’interior design. Vediamo, quindi, come imitare lo stile giapponese e portare un po’ del suo raffinato Zen nei nostri open space moderni. Regaleremo all’ambiente focale della nostra casa armonia ed un tocco di stile che non guasta mai. E allora, cosa non deve mancare quando si tratta di arredare un open space in stile giapponese?


Leggi anche: Come arredare un’open-space in stile scandinavo

open-space-stile-giapponese

Piante e natura

La cultura asiatica è piena di amore e di rispetto per la natura. Ecco perché in un open space che si ispiri proprio a questa cultura, non dovrebbero mai mancare richiami agli elementi naturali. Come fare? Portando la natura in casa!

L’ideale sarebbe aggiungere piante tradizionali giapponesi come bonsai, ginepro, bambù e rami di sakura, ma in alternativa puoi optare per qualsiasi altro tipo di pianta affinché si ottenga uno stile simile. L’importante è che siano piante verdi o dai fiori neutri in quanto non è tipico vedere composizioni floreali eccessivamente colorate nelle classiche case giapponesi.

Prendi in considerazione, ad esempio, la palma o l’orchidea bianca. Porta, se logisticamente puoi, la natura nel tuo open space attraverso ampie finestre o vetrate con affaccio su un giardino lussureggiante.

open-space-natura-japan

Arredi in legno naturale

In un qualsivoglia open space in stile giapponese, viene da sé l’utilizzo di complementi d’arredo in materiali naturali come il legno. La cultura orientale è infatti nota per l’utilizzo di mobili in legno per arredare gli interni: porte, pannelli scorrevoli e divisori, tavoli ed altri elementi spiccano per le loro linee pulite ed il loro aspetto naturale.

Per quanto riguarda la pavimentazione del tuo open space, aggiungi un parquet in legno di bambù e ti sembrerà davvero di aver portato dentro casa la cultura giapponese.

elementi-legno-giapponese

Porte e vetrate scorrevoli

Si chiama Shoji ed è un elemento di design essenziale nelle case in stile Japan. Si tratta di un pannello scorrevole (può essere separè, porta o vetrata) che conferisce allo spazio un elegante senso di ariosità perché, a differenza delle porte e pareti delle nostre case, consente alla luce naturale di inondare completamente gli ambienti.

Un progetto ideale di open space giapponese contempla che luce naturale riempia abbondantemente lo spazio, regalando le viste serene dei colori della natura. Senza dimenticare che lo “Shoji” oltre ad essere funzionale, è un elemento decorativo vero e proprio.

Un autentico pannello giapponese di questo tipo è realizzato con carta traslucida incorniciata dal legno, ma in commercio se ne trovano versioni più moderne e resistenti fatte con pannelli di vetro collocati all’interno di griglie di legno.

shoji-porta-scorrevole-giapponese

Design minimalista

Una cosa è certa, quello giapponese è un design minimalista e non contempla disordine di nessun tipo o schemi di arredo troppo complessi. Come imitare questa tipologia di estetica? Mantenendo il tuo open space semplice ed ordinato, conferendo allo spazio un aspetto “aperto” ed integrando una quantità minima di mobili.

Opta quindi per elementi d’arredo dalle linee essenziali in legno naturale ed arreda l’ambiente in modo che tutto abbia uno scopo ed un posto: nulla deve essere privo di funzionalità. Escludi, quindi, dettagli come fotografie, quadri o altri oggetti di arredamento, le pareti devono essere luminose e sgombre.

Se proprio non vuoi rinunciare a qualche abbellimento, opta per quadri o arazzi con ideogrammi giapponesi o temi floreali tradizionali. Se desideri approfondire il discorso, l’arte del Feng Shui può darti ispirazione ed aiutarti a progettare i tuoi interni minimalisti proprio come quelli di una casa asiatica.

open-space-porte-scorrevoli-giapponesi

Mobili bassi

La maggior parte dei mobili nelle abitazioni Japan sono bassi. Chi di voi ha visto cartoni o letto fumetti giapponesi sa di cosa stiamo parlando. Basti pensare al rito del tè, ai cuscini sul pavimento e a lunghi tavolini rettangolari: potresti utilizzare questo scenario nel tuo open space e ricreare letteralmente questa atmosfera tipica.

Non solo tavolini, puoi usare anche pouf, mobiletti da arredo, cassettiere, panche e divani dall’assetto basso che fanno tanto Giappone.

divani-e-mobili-bassi-giappone

Colori tenui

Passiamo ai colori. Questi devono essere rigorosamente tenui e neutri. Vietati i colori audaci ed eclettici. Le colorazioni ideali sono quelle ispirate alla natura, preferisci quindi i toni chiari come il bianco latte, il beige o il verde chiaro ed il color crema, da utilizzare per pareti, mobili e tessuti. La carta da parati bianca o crema conferirà al tuo open space il look che stavi cercando.

colori-tenui-design-giapponese

Galleria foto: Open space in stile giapponese

Ti senti ispirato dalla cultura orientale e cerchi suggerimenti per arredare l’open space in stile giapponese? Fatti un’idea sulle regole di base del design asiatico: prendi spunto dalla nostra gallery fotografica!

Alessia Carbone

Commenti: Vedi tutto