Arredare monolocale: quali colori è meglio evitare?

Patrizia D'amora
  • Dott. in Giornalismo e Cultura editoriale

Arredare un monolocale può rivelarsi piuttosto complicato; una casa di piccole dimensioni impone una scelta di stile ben delineata, con mobili salvaspazio e alcuni accorgimenti pensati per far sembrare l’ambiente più ampio. Tra questi, i colori delle pareti e degli arredi rivestono un ruolo fondamentale: ecco le tonalità da evitare assolutamente per non commettere errori grossolani.

I-colori-migliori-per-un-monolocale-09

Negli ultimi anni sempre più persone scelgono un monolocale come dimora. Complice la crisi economica e i prezzi proibitivi delle abitazioni tradizionali, i monolocali sono diventati in poco tempo una costante, soprattutto per chi vive nelle grandi città.

Un’abitazione ideale per giovani coppie o per single, dotata degli stessi comfort di una casa tradizionale. Di certo una sfida per gli interior designer, che studiano ogni giorno soluzioni all’avanguardia per poter rispondere ai nuovi interessi del mercato.

Se sei alle prese con l’arredamento di un monolocale la scelta dei colori è fondamentale per creare un’atmosfera accogliente e rilassante. Ma quali sono le tonalità da evitare assolutamente? Te li diciamo noi: ecco i colori da non scegliere per le pareti e gli arredi del monolocale.

Come-mantenere-fresco-il-monolocale-10

Colori caldi e scuri

In una casa di piccole dimensioni le tonalità calde e scure per le pareti fanno apparire l’ambiente decisamente più stretto e opprimente. Inoltre, se la casa è esposta a sud-ovest, la luce solare che penetra dalle finestre riscalderà troppo la temperatura visiva dei colori, facendo percepire la casa troppo calda.

Per le pareti è sempre meglio optare per tonalità di colore chiare e fresche, che conferiscono luminosità a tutta la casa e donano una sensazione di maggiore ariosità. Spezza la monotonia puntando su un mix di colori chiari abbinabili tra loro, per pareti e arredamento: gioca con i contrasti, scegliendo un colore chiaro per le pareti e un colore più scuro per i mobili. Le sfumature del legno sono ideali per riscaldare l’ambiente e creare un’atmosfera accogliente e rilassata.

Come-mantenere-fresco-il-monolocale-06

Colori freddi e scuri

Bocciati anche i colori freddi e scuri che incupiscono l’ambiente rendendolo eccessivamente austero. I colori freddi nelle tonalità più chiare sono invece i benvenuti: si alle sfumature del grigio, del blu e dell’azzurro. Anche le tonalità pastello che virano verso il blu, come il color lavanda, donano brio alla casa e sono perfette in contrasto con il grigio.

Se il tuo monolocale ha un pavimento scuro, opta per pareti chiare e luminose e punta su mobili con superfici brillanti, che riflettono la luce. Il tocco di classe sono le tende: sceglile con cura, prediligendo tessuti semitrasparenti, quasi impalpabili, arricchiti da balze e ruches.

arredare-monolocale-stile-provenzale-09

Colori opachi

Finiture opache e colori spenti sono assolutamente out in un monolocale: scegli invece colori brillanti che accompagnano la luce, elemento fondamentale nella progettazione dell’arredamento. Studia la disposizioni dei mobili evitando di ostacolare la luce solare che penetra dalle finestre.

Anche l’illuminazione artificiale concorre a creare un’atmosfera che mette tutti a proprio agio. Prediligi lampade con luce calda e naturale, evitando fasci troppo diretti e abbaglianti. Meglio dare la priorità a un’illuminazione perimetrale, che riscaldi i colori delle pareti accompagnando lo sguardo lungo i muri.

Oltre a percepire l’ambiente più ampio e luminoso, valorizzerai tutta la stanza, evitando la creazione di coni d’ombra. Il consiglio in più: prediligi mobili con superfici lisce e levigate, meglio se brillanti, che riflettano la luce.

Colori-pareti-per-un-soggiorno-moderno-19

Colori fluo

I colori molto vivaci nelle tonalità fluo sono sicuramente alla moda e ravvivano l’ambiente con un tocco molto audace. Ma rappresentano una scelta eccessiva per un monolocale, anche se si tratta del tuo colore preferito: il rischio è che potresti stancarti presto.

Il consiglio è di scegliere per le pareti una tonalità pastello della stessa palette cromatica e di giocare con i colori fluo solo per alcuni complementi di arredo. Tessuti e decorazioni conferiscono personalità e carattere all’ambiente, senza il rischio di appesantirlo e farlo risultare innaturale.

colore-viola-pareti-600×450.jpg

Nero

Il nero è una scelta molto azzardata in un ambiente di piccole dimensioni, ma se non vuoi rinunciarci hai due possibilità d’impiego. La prima consiste nel dosare sapientemente questo colore con elementi in contrasto, per creare un’alternanza di luci e ombre molto suggestiva. In questo caso grande protagonista sarà l’illuminazione: i punti luce andranno collocati strategicamente, per evitare la creazione di zone d’ombra che potrebbero rimpicciolire ulteriormente lo spazio.

La seconda possibilità prevede il nero per evidenziare una sola parete della casa. Ovviamente la scelta della parete va ponderata con attenzione, considerando le dimensioni dell’appartamento e le eventuali imperfezioni e asimmetrie che è necessario correggere otticamente.

Il nero, utilizzato sapientemente insieme al bianco o al grigio, può creare giochi di colore davvero interessanti che conferiscono carattere e personalità anche a una casa di piccoli dimensioni; ma il consiglio è sempre quello di limitarsi e di non eccedere, rischiando di ottenere l’effetto contrario.

arredare-monolocale-stile-minimal-04

Colori ideali per monolocale: immagini e foto

Voglia di colore? Ecco alcune idee per arredare il monolocale con i colori giusti! Finora abbiamo parlato dei colori da evitare assolutamente in una casa di piccole dimensioni. Ma in questa galleria troverai alcune foto di interni con gli abbinamenti di colore più adatti all’arredo del tuo monolocale.