Arredare monolocale con soppalco 30/35 mq

Benedetta Giusto
  • Autore specializzato in Arredamento, Lifestyle

La collocazione e l’arredo di cucina, living, zona pranzo e camera da letto potrebbero essere un grattacapo in uno spazio ridotto come un monolocale di 30/35 mq. Ma grazie al soppalco, che recupera un’ulteriore stanza, potreste valutare una di queste soluzioni che abbiamo descritto per voi.

monolocale-soppalco-0

Se vistate chiedendo come si può rendere più spazioso un monolocale di appena 30/35 mq, la risposta è una sola: il soppalco. L’istallazione di un soppalco fisso è la soluzione per recuperare un’altra stanza o un piccolo ambiente funzionale all’interno di un appartamento molto piccolo.

Per essere a norma, però, è necessario che l’appartamento sia alto almeno 440 cm, in quanto il soppalco deve avere uno spazio superiore ed inferiore di 220 cm. La porzione di un monolocale che può essere soppalcata corrisponde, di solito, ad un terzo dell’area.


Leggi anche: Arredare un soppalco: 10 cose che non possono mancare

Nei casi in cui l’altezza totale superi i 450 cm si potrebbe sistemare anche un soppalco che occupa il 50% della superficie disponibile. Questo significa che oltre ad arredare il monolocale di 30/35 mq ci resta da abbellire anche la superficie soppalcata la cui misura varia dai 10 ai 15 mq. Vediamo allora cinque soluzioni di arredi e disposizione degli spazi che potrebbero rendere un monolocale soppalcato utile e funzionale.

monolocale-soppalco-02

Soluzione d’arredo n°1

La prima soluzione d’arredo che vi presentiamo è quella più comune. Questa disposizione degli interni prevede la zona giorno interamente distribuita sotto con cucina a vista sul living, in cui gli arredi sono assemblati in modo da essere un tutt’uno tra il soggiorno, la cucina e la zona pranzo.

Potendo organizzare l’intera zona giorno al piano inferiore, vi consigliamo di arredarla completamente, senza rinunciare a nulla. Una bella poltrona potrebbe completare la zona living con un angolo lettura. La cucina potrebbe essere più grande di quello che immaginate: con una parete lineare di almeno 250 cm potrebbe ospitare elettrodomestici funzionali come un frigo grande a libera istallazione o, addirittura, una lavastoviglie.

Se il sottoscala lo permette si potrebbe pensare anche di istallare lì una lavatrice a scomparsa, per fare spazio nel bagno. La camera da letto in questo caso viene collocata nella zona soppalcata del monolocale. Per non appesantire troppo gli spazi soppalcati vi consigliamo di appendere la TV al muro e sostituire cassettiere e comodini con pratiche mensole.


Potrebbe interessarti: Illuminare un monolocale: consigli ed errori da evitare

monolocale-soppalco-01

 

Soluzione d’arredo n°2

La seconda soluzione è quella studiata per chi ha la fortuna di lavorare da casa. Questa disposizione concentra zona giorno e zona notte insieme nella parte inferiore lasciando lo spazio del soppalco utilizzabile come studio o ufficio. In questo caso è importante gestire bene la parte inferiore: sistemare cucina zona pranzo e camera da letto nello stesso ambiente non è semplicissimo.

Per prima cosa è importante scegliere un arredo semplice ed essenziale. Preferite una poltrona al posto di un divanetto, una cucina funzionale e pratica che non sia ingombrante. Se avete la possibilità di mettere una penisola o un’isola utilizzatela anche come zona pranzo, oppure sistemate un tavolo consolle o a scomparsa da aprire solo quando necessario.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Per quanto riguarda la camera da letto sarebbe l’ideale differenziarla dalla zona giorno con una vetrata o con una libreria in cartongesso, così da permettere il riciclo d’aria e l’ingresso della luce naturale. Sistemate sul soppalco tutto ciò che vi occorre per avere un ufficio perfetto. Scrivanie, mensole e dispositivi elettronici dovranno avere la giusta attenzione. Per rendere l’ufficio più accogliente potreste valutare un divano/letto due posti così da creare un’eventuale stanza degli ospiti.

monolocale-soppalco-04

Soluzione d’arredo n°3

Se la disposizione di questi 30/35 mq è un po’ scomoda per ospitare la zona più vissuta della casa tutta in un solo ambiente, dovrete considerare la soluzione n°3. In questo caso si prevede la disposizione della cucina e della sala da pranzo tutta nella parte inferiore.

Questo vi permetterà di poter ospitare anche amici e parenti, avendo la possibilità di sistemare una grande tavolo e rendere la zona pranzo molto accogliente. Inoltre la cucina avrà sicuramente più spazio a disposizione per estendersi e includere tutti gli elettrodomestici che ci servono e i piani d’appoggio che sono sempre utili per chi ama cucinare.

Nella parte soppalcata invece, prevede la collocazione di un accogliente zona living con un grande divano, anche tre posti, una parete attrezzata con TV e un comodo tavolino per le riviste. E la zona notte? Non disperate, è semplicemente nascosta! Basterà scegliere un divano che diventa anche letto da aprire la sera trasformando il living in una camera da letto originale.

monolocale-soppalco-03

Soluzione d’arredo n°4

La quarta soluzione è davvero originale ed è adatta soprattutto a chi non ha molto tempo per cucinare o a chi ama mangiare fuori. Infatti tutta la zona cucina si riduce ad un piccolo angolo cottura ricavato nel sottoscala. Due fornelli, un lavello ad una vasca e un mobiletto a due ante sono tutto ciò che risulta essenziale per prepararsi un pranzo fast.

L’intera zona inferiore è arredata in maniera tale da rendere accogliente una zona living. Un ampio divano, una libreria, un angolo ufficio e armadi a muro per contenere abiti e biancheria per la casa sono collocati in maniera funzionale in uno spazio otticamente più aperto e illuminato.

La zona notte si concentra tutta sul soppalco: in questo caso, avendo gli armadi a muro in salotto, si può valutare anche un letto matrimoniale king size, ovvero quella tipologia di letto più grande delle misure standard. Infatti si può arrivare anche ad avere un letto da 190 x 200 cm. Due mensole come comodini e una cassettiera dove poggiare la TV basteranno per una piccola suite matrimoniale in un monolocale.

monolocale-soppalco-09

Soluzione d’arredo n°5

Finora abbiamo valutato solo soluzioni d’arredo che riguardavano la trasformazione di un monolocale in casa abitativa. La quinta soluzione, invece, non prevede l’uso abitativo, bensì l’utilizzo dell’intero spazio adibito ad ufficio. Se tutto quello che vi occorre è uno studio in cui svolgere la vostra professione l’ideale è un monolocale soppalcato.

Nella zona inferiore potreste sviluppare l’area d’accoglienza: arredate una sala d’attesa in maniera accogliente con comode poltroncine, riservate uno spazio per una break zone dove sorseggiare un caffè o mangiare uno snack durante l’attesa e organizzate una piccola zona reception, a cui potranno rivolgersi i vostri clienti per fissare il prossimo appuntamento.

Nella zona soppalcata, invece, create l’area operativa, ovvero quella in cui sarete voi a ricevere i clienti e discutere di eventuali situazioni. E’ importante inoltre riservare nello spazio operativo anche un angolo destinato all’archiviazione di documenti, progetti e cartelle personali.

monolocale-soppalco-11

Arredare monolocale con soppalco 30/35 mq: foto e immagini

Nella galleria che segue troverete tutte le immagini relative alle soluzioni che abbiamo descritto per arredare al meglio un monolocale con soppalco. Scegli, tra le cinque, la soluzione più adatta al tuo monolocale, per rendere accoglienti e funzionali i 30/35 mq che hai a disposizione.