Arredare casa in stile rinascimentale

Clelia Ragosta
  • Dott. in Lingua e letteratura svedese

Il Rinascimento è stato un momento storico che ha ispirato arti e correnti di ogni genere, compresa l’architettura. Uno stile impegnativo, fatto di decorazioni appariscenti, simbolismi, legno pregiato e stoffe di altissimo valore, ma senza dubbio unico, che puoi reinterpretare nella tua abitazione, seguendo alcuni consigli. Ti sveliamo come. 

stile-rinascimentale5

 

Il Rinascimento è il periodo storico che nasce intorno al 1440, epoca di esuberi, di abbondanza culturale e materiale, di una vera e propria rinascita di arti, letteratura e stili. L’architettura trae ampio beneficio da questo periodo, dando il via ad una dettagliata cura dei particolari.

Vengono scelte le migliori stoffe, le materie prime più pregiate, i decori più importanti. Le case rinascimentali sono caratterizzate da volumi ampi e dettagli imponenti. Come si arreda, oggi, una casa in stile rinascimentale? Tra gli elementi d’arredo più particolari e unici, dettagli d’altri tempi e colori importanti, ti diamo alcuni spunti a cui ispirarsi.


Leggi anche: Color Tortora: Arredare casa con stile

stile-rinascimentale4

I mobili in stile rinascimentale

Il tavolo e le sedie

Elemento simbolo delle case rinascimentali, all’interno delle quali erano sempre presenti grandi tavoli in ogni stanza, come ad esprimere accoglienza e convivialità. Il tavolo tipico di questo stile è tutt’altro che semplice. In genere viene realizzato in legno pregiato, come l’ebano, e abilmente intagliato da mani artigiane.

Il tavolo in stile rinascimentale è dotato dei tipici piedi incurvati verso l’interno, lavorati ed è quasi sempre dipinto con una lacca, bianca o dorata. Alcuni elementi tra i più particolari sono dotati anche di stemmi o di disegni sul piano di appoggio, tipicamente ispirati all’arte di quel periodo. Fiori, decorazioni, persone dalle sembianze angeliche o divine sono i soggetti preferiti in questo stile.

Come il tavolo, anche le sedie non si sottraggono all’abbondanza di particolari che le ricoprono. La struttura generalmente in legno, anch’essa è intagliata e decorata. La forma importante accoglie una seduta e uno schienale foderati da stoffa molto ricca, in genere velluto o tessuti damascati. I ricami che vengono proposti su questi tessuti sono molto ricchi e articolati, riprendendo addirittura scene molto complesse.

stile-rinascimentale1

I colori per l’arredamento in stile rinascimentale

La prima sensazione che ci colpisce quando entriamo in una casa arredata in stile rinascimentale è la lucentezza e la brillantezza di alcuni elementi decorativi. Questa luce è dovuta dalla sovrastante presenza di un colore, che su tutti, rappresenta il lusso: il dorato. Il color oro, infatti, è uno dei pilastri della composizione stilistica del rinascimento. Nelle cornici, nei lampadari, nelle statue decorative e nei mobili.


Potrebbe interessarti: Scrivanie IKEA e mobili ufficio: arredare casa con stile

Un altro colore che, immancabile, contribuisce a creare un perfetto stile rinascimentale è il bianco laccato. Questo colore assume una lucidità ineguagliabile, come una superficie riflettente a specchio. L’ambiente assume un tono prestigioso ed elegante, facilmente abbinabile con una vasta gamma di colori. In un ambiente arredato in bianco spiccano alcuni elementi, come i soffitti decorati ad arte, con dipinti o trompe l’oeil, una tecnica molto in voga finalizzata alla pittura artistica sulle pareti.

Un altro colore molto rappresentativo di questo stile è il blu che con il suo fascino, resta sempre il patrono indosso quando parliamo di temi stilistici vicini alle epoche classiche.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Blu nei tessuti e nel velluto, blu nelle pareti e nei pavimenti. Ogni ambito si presta ad accogliere questo meraviglioso colore.

stile-rinascimentale3

Elementi tipici per una casa rinascimentale

Lo stile rinascimentale è davvero molto impegnativo. Dalla fattura dei mobili ai pezzi di antiquariato, la ricerca degli elementi giusti può richiedere un’attività importante. Inoltre, una casa arredata in questo stile deve essere predisposta, in quanto sono necessari ampie camere e spazi ben studiati, affinché l’arredamento non soffochi e renda piccolo l’ambiente.

Due degli elementi che sono davvero peculiari in questo stile sono il famoso letto a baldacchino e le colonne.

Nel primo caso, parliamo di un letto molto ampio, finemente decorato, dotato di una struttura perimetrale alla quale vengono fissate tende e drappeggi. Come in una Reggia dei nobili rinascimentali, questo letto porta con sé fregi, stemmi intagliati, stoffe decorate e ricamate e una gamma di colori molto ricca, dal rosso al giallo oro.

stile-rinascimentale7

Nel secondo caso, invece, introduciamo l’elemento delle colonne. Si tratta di una struttura che può essere funzionale, in quanto va a reggere realmente il peso della struttura in alcuni determinati punti portanti della stanza, oppure a scopo puramente decorativo, realizzate in materiale leggero e poi ricoperte di marmo o gesso.

Entrambi gli elementi sono effettivamente di difficile inserimento, ad eccezione che nelle abitazioni molto ampie e grandi, che traggono beneficio da pezzi così ricchi e di notevole fattura.

stile-rinascimentale2

Un terzo elemento che contribuisce a fornire all’ambiente calore e buon gusto sono i tappeti: ampi, decorati e di stoffe molto ricche.

Arredare casa in stile rinascimentale: foto e immagini

Opulenza, ricchezza e storia per uno stile che non lascia certo indifferenti. Ispirate ad uno stile antico, classico che ha fatto la storia culturale e artistica dell’umanità, ecco alcune immagini di case arredate in stile rinascimentale.