Arredare casa in stile Bansky: murales a tutto stencil

E’ uno degli artisti contemporanei più popolari e al tempo stesso meno conosciuti, vessillo della street art che si muove nel campo minato delle tematiche etiche e politiche. Una personalità che ha ridefinito il modo di essere artista, regalando al grande pubblico il gusto di godere dell’arte e del messaggio che essa porta con sè. Una tecnica innovativa applicata al murales, dove la rapidità di esecuzione è tutto e si incontra con la tecnica dello stencil.

Arredare-casa-in-stile-Bansky-murales-a-tutto-stencil06

Uno stile personalissimo, ma allo stesso tempo di grande successo: perché a chi non è mai capitato di vedere la Balloon girl (ragazza con il palloncino) riprodotto su un muro, una stampa o un tessuto? Bene, se sei appassionato della street art firmata Bansky, allora puoi utilizzare questi suggerimenti per ispirarti a questo artista ed usare il suo stile come fil rouge per arredare la tua casa.

Arredare-casa-in-stile-Bansky-murales-a-tutto-stencil03


Leggi anche: Decorare con lo stencil: consigli e foto

Parola d’ordine: stile industriale

Lo stile Bansky è perfetto in una casa che strizza l’occhio all’arredamento industriale. In effetti tutta la street art è entrata nelle case insieme allo stile industriale seguendo la tendenza di affiancare qualcosa di profondamente innovativo a qualcosa di recupero. Inoltre, l’arte di Bansky è fortemente legata al supporto dove si materializza: muri cittadini, incrostati, ingialliti, divelti.

Arredare-casa-in-stile-Bansky-murales-a-tutto-stencil09

Questo aspetto si sposa perfettamente con lo stile industriale che predilige sempre l’aspetto materico: legni dalla texture ruvida e non trattata, muri a calce viva o in mattoni e colori che rimandano al marrone, al grigio e al bianco sporco. Utilizza la stampa che raffigura il lanciatore di fiori per valorizzare un’ampia parete dietro ad un divano in pelle scura e con borchie a vista.

Oppure restaura le vecchie sedie da circolo degli anni Sessanta e decorale con la tecnica dello stensil: ricorda che il colore dominante è il nero e il soggetto deve essere dissacratorio, ironico e con un messaggio forte, chiaro e diretto.

Strizza l’occhio agli anni Ottanta

Se ti è capitato di dare uno sguardo al pop up store aperto dall’artista a Londra, avrai notato che la collezione di arredi è a dir poco singolare e strizza l’occhio anche allo stile kitsch. Ad esempio nella sua versione rivisitata, le tre anatre di diverse dimensioni della casa delle nostre nonne hanno preso la forma di tre droni. Quindi se ti piace Bansky puoi tranquillamente dire anche sì agli anni Ottanta.


Potrebbe interessarti: Maisons du Monde arredi in stile industriale: tutta la collezione

Arredare-casa-in-stile-Bansky-murales-a-tutto-stencil07

Oppure prendi ispirazione dai personaggi dei cartoni animati, dei videogiochi o degli spot per bambini per creare oggetti di uso comune. Utilizza vecchi oggetti per crearne di nuovi, e non preoccuparti se risulteranno bizzarri e forse anche poco funzionali. Chi l’ha detto che l’arte deve essere per forza utile?

Arredare-casa-in-stile-Bansky-murales-a-tutto-stencil08


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Sì alla pop art

In un mondo, e in un’arte in bianco e nero, come è principalmente quella di Bansky, quando entra il colore lo fa in maniera vivace e protagonista. Nel murales di Pulp Fiction, che prima campeggiava vicino ad una delle fermate della London Tube, John Travolta e Samuel L. Jackson avevano in mano una banana invece della pistola.

Arredare-casa-in-stile-Bansky-murales-a-tutto-stencil13

Un rimando alla famosa banana disegnata dal padre della pop art, Andy Warhol, per la copertina dell’album dei Velvet Undergroud. E infatti se hai scelto lo stile Bansky per decorare la tua casa, scegli anche qualche elemento pop nel tuo arredamento. I colori vivaci saranno perfetti accostati al bianco e al nero: rosso, verde acqua, giallo, hai solo l’imbarazzo della scelta. In questo modo potrai dare una forte impronta di originalità al tuo arredamento e, se hai una vena artistica, anche personalizzare a tuo piacimento la palette di colori.

Arredare-casa-in-stile-Bansky-murales-a-tutto-stencil01

Pensa fuori dagli schemi

Il bello di Bansky è che colpisce dove meno te l’aspetti. Naturalmente pensando alla sua arte il richiamo immediato per chi si appresta ad ispirarsi a lui è think out of the box, pensare fuori dagli schemi. “Nascondi” personaggi e figure ad altezza naturale in ogni stanza della casa: accanto al frigo, nella lavanderia oppure su una porta.

Arredare-casa-in-stile-Bansky-murales-a-tutto-stencil11

Puoi decidere di dipingerne uno con uno stencil su un tessuto ed usarlo come tenda, come tappeto o come copriletto. Utilizza gli stikers per personalizzare e dare nuovo lustro a vecchi mobili o per decorare il vetro del balcone, dietro alla tenda: la tua casa sarà inconfondibile.

Arredare-casa-in-stile-Bansky-murales-a-tutto-stencil14

Usa gli stencils

La tecnica utilizzata da Bansky per i suoi graffiti è quella dello stencil. Preorganizzata e veloce, rapida ed indolore ed adatta a chi svolge attività al limite della legalità. Quindi anche se non hai proprio la vena dell’artista e vuoi comunque cimentarti nella street art, lo stencil ti darà un valido aiuto.

Arredare-casa-in-stile-Bansky-murales-a-tutto-stencil10

Il tutto consiste nel disegnare una sagoma di cartone in negativo, che verrà poi attaccata al muro per essere riempita di colore e poi rimossa. Tu puoi aiutarti con lo stencil utilizzando qualche immagine già disponibile che dovrai solo sagomare e ritagliare per il tuo stencil. Non è importante che il risultato sia perfetto: il graffito è una forma d’arte non convenzionale, in cui ciò che conta è l’effetto finale più che il lavoro di rifinitura.

Arredare casa in stile Bansky immagini e foto

Serena Casaburi
  • Laureata in lettere classiche
  • Event & communication manager
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica