Armadio per la camera da letto: design e progetti per renderlo bello e funzionale


L’armadio in camera da letto, una scelta duratura che deve tener conto dello spazio disponibile, del design in sintonia con lo stile degli interni e delle esigenze di organizzazione commisurate alle necessita personali di chi lo progetta per sé.

armadio-in-camera-da-letto-24


Un buon armadio aiuta a iniziare la giornata con il piede giusto. L’armadio è uno spazio personale irrinunciabile, la presenza in camera da letto risponde da sempre ad esigenze di natura funzionale, ma i nuovi trend con design accattivanti, gradevoli ed eleganti riflettono anche le scelte estetiche di chi li adopera.

Vediamo come scegliere tra le tipologie di armadi adatti alle camere da letto, in base allo spazio ed alle esigenze personali quello che può dare la migliore resa. Il design è espressione anche dello stile e questo articolo aiuterà a scegliere forma e finiture per l’armadio perfetto per la vostra camera da letto.


Leggi anche: Come progettare una cabina armadio

armadio-in-camera-da-letto-11


Progettare l’armadio

La tendenza a possedere sempre più indumenti ed accessori per esprimersi in ogni frangente della vita quotidiana oltre che per le occasioni speciali, porta ad avere sempre più cose da conservare e da organizzare. Abiti formali, semi-formali e casual, consideriamo anche scarpe, sciarpe e cinture, biancheria per le stagioni e per il letto, tutto questo è ciò che un armadio in camera da letto deve poter contenere.

Con così tanto da organizzare abbiamo bisogno di spazio e quindi gli armadi progettati in modo intelligente fanno la differenza nella propria camera da letto. Tra i tanti design scegliere quello giusto vale un po’ di riflessioni. Dando seguito a questi passaggi avrete l’aiuto per non fare scelte inadatte, di cui pentirsi.

  1. Dove sistemarlo.
  2. Quanto spazio dedicargli.
  3. Quale tipo di armadio scegliere.
  4. Come configurarlo dentro.

armadio-in-camera-da-letto-7

1. Dove sistemarlo

Si tratta di un mobile importante ed imponente, quindi il posto da dedicargli è davvero rilevante per l’economia della camera. Se è possibile scegliete una parete intera e sistematelo a ridosso di essa. Dove apre l’anta della porta, la finestra per l’ingresso della luce sono due elementi da verificare necessariamente.

Considerate che normalmente l’armadio si posiziona lateralmente al letto o nella parete opposta rispetto a quella a cui è appoggiato, ma le eccezioni sono possibili e a volte auspicabili.

armadio-in-camera-da-letto-20


Potrebbe interessarti: I colori migliori per una camera da letto classica

2. Quanto spazio dedicargli

L’altezza del soffitto della camera da letto impone i limiti per la scelta delle dimensioni dell’armadio, non dimenticando che sta a voi decidere se impattare con una struttura che arrivi fino al soffitto o meno.

Le altezze degli armadi di serie sono di 200 fino a 300 cm. Per decidere l’altezza è sufficiente valutare che una persona in media riesce a sistemare le proprie cose in tre moduli di 45 cm di larghezza e 260 cm di altezza, che si raddoppiano per una camera matrimoniale, per un ingombro complessivo di 270 cm.

armadio-in-camera-da-letto-2

3. Quale tipo di armadio scegliere

L’armadio occupa gran parte dello spazio della camera da letto, ma va detto che averlo in camera è una comodità assolutamente irrinunciabile. C’è da dire che i nuovi design riescono a render molto belli questi mobili voluminosi, il che li rende doppiamente piacevoli.

Un armadio non è un oggetto che si cambia spesso in una casa,  forse è troppo dire che sia per sempre, ma certamente non ha vita breve. In tali circostanze l’aspetto assume grande importanza.

Chiaramente oltre a scegliere un armadio che sia esteticamente piacevole ed in armonia con il design del resto degli arredi, l’aspetto funzionale reclama la sua parte.

armadio-in-camera-da-letto-6

Armadio battente

Lo stile classico predilige gli armadi con battenti, un modello tradizionale ancora molto scelto. Questo armadio, oltre al suo ingombro chiede anche lo spazio necessario per  aprire le ante a cui aggiungere quello per il passaggio. In numeri significa aggiungere alla profondità dell’armadio almeno altri 80-100 cm.

armadio-in-camera-da-letto-17

Armadio ante scorrevoli

Una soluzione di arredo capace di unire utilità e piacevolezza, aumentando il potere ergonomico della camera da letto. L’armadio con ante scorrevoli è pratico quando lo spazio nella camera è poco, perché l’apertura dell’anta non prevede alcun tipo di ingombro.

In commercio lo si trova nelle versioni a due, tre o quattro ante. I moduli dell’armadio sono tutti di uguale dimensioni e si hanno minori  possibilità di personalizzazione.

Il design contemporaneo si esprime al meglio con un armadio ad ante scorrevoli.

armadio-in-camera-da-letto-16

Armadio complanare

Simile all’armadio ad ante scorrevoli, presenta delle ante che in chiusura si allineano, grazie ad un meccanismo che per far scivolare le ante le fa prima uscire e poi scorrere una su l’altra.

Una volta chiuso dal punto di vista estetico è più simile ad un armadio battente, ma ha i vantaggi di quello scorrevole.

armadio-in-camera-da-letto-13

Armadio a ponte

Nelle stanze di piccole dimensioni, dove non si ha modo di posizionare letto e armadio su pareti contrapposte o affiancate trova la sua ragione d’essere l’armadio a ponte. I due elementi sono sulla stessa parete e si sfrutta lo spazio sopra al letto con dei moduli centrali, tra ante a tutt’altezza laterali.

armadio-in-camera-da-letto-5

L’armadio per chi guarda la tv a letto

Per coloro che vivono il relax del letto guardando un film, l’armadio può contenere un modulo open per  accogliere un pannello porta-TV orientabile.

Le ultime soluzioni inseriscono la TV anche sull’anta scorrevole o un’anta a ribalta, per stanze di piccole dimensioni in cui non c’è spazio sufficiente per un modulo ulteriore.

armadio-in-camera-da-letto-8

Armadi meno profondi

Nessuno impedisce di scegliere profondità inferiori per armadi che andranno fatti su misura o che si trovano nelle grandi catene low cost, qualora gli spazi sono limitanti.

La particolarità sta nella conservazione degli indumenti da appendere, per i quali i due appendiabiti sono sistemati dal fondo verso l’anta.

armadio-in-camera-da-letto-15

4. Come configurarlo dentro

Il tempo è una risorsa con cui ci si confronta sempre più spesso e per questa ragione un armadio ben organizzato aiuta a fare bene e velocemente quando ci si prepara per il lavoro al mattino o ci si veste per una serata formale. Un armadio funzionale assicura che si impieghi meno tempo nella ricerca dei capi di abbigliamento da indossare e consente di fare ordine altrettanto bene e in tempi brevi.

La suddivisione degli spazi interni, i cassetti, le altezze dei ripiani e la loro destinazione è vitale per una buona sistemazione degli indumenti.

armadio-in-camera-da-letto-14

Nel decidere quanto spazio per ogni sezione dell’armadio è utile seguire l’indicazione di riservare ad ogni capo uno spazio che non sia troppo stretto, ma neanche troppo grande, per evitare una pessima conservazione degli abiti e degli accessori ed inutili sprechi di spazio. L’obiettivo è di creare i presupposti perché i capi stiano comodi, non si sgualciscano e abbiano una collocazione funzionale alle nostre esigenze.

Gli elementi divisori devono essere disposti in modo da sfruttare al meglio il volume interno, un mix sapientemente progettato di sezioni per appendere camicie, giacche, abiti e soprabiti. Anche uno spazio per le cravatte, per pezzi ingombranti come i piumoni. Gli accessori e l’illuminazione interna completano l’armadio rendendolo pratico e funzionale.

armadio-in-camera-da-letto-12

Distribuire i moduli

La prima cosa da fare è distribuire una metà dell’interno per ciò che va appeso e l’altra in ripiani per tutto ciò che va piegato. I piccoli indumenti vanno conservati nei cassetti, che si installano nella parte bassa per poter accedere facilmente al suo interno. I piccoli accessori come cravatte e calze o monili inserite dei vassoi estraibili anch’essi molto funzionali.

Gli indumenti appesi occupano circa 140 cm in altezza e 50 cm in profondità, per cui la soluzione più utilizzata da sempre è di sistemarli di profilo, relativamente alla profondità standard di 60 cm.  Il vano interno di una sezione  destinata agli abiti e a soprabiti non deve essere mai inferiore ai 135 cm di altezza per una donna, mentre per gli uomini si riduce a circa 110 cm.

armadio-in-camera-da-letto-1

Organizzare l’interno

La suddivisione interna di un armadio funzionale, senza contemplare esigenze particolari, deve avere dei cassetti, un mobiletto per le scarpe, ripiani per la biancheria e le borse. In alto i ripiani per la biancheria, quella che si sostituisce con meno frequenza. Giacche e camicie hanno bisogno di un’altezza inferiore rispetto agli abiti, quindi si consiglia di strutturare due zone per ciò che si appende, una in basso per gli indumenti in uso quotidiano ed uno più alto per il cambio di stagione.

Per conservare gli indumenti di un uomo gli armadi devono contenere più camicie, pantaloni e giacche e quindi occorrono più appendiabiti, mentre i ripiani possono essere in numero inferiore e completano la perfetta suddivisione un paio di cassetti ed altrettanti vassoi di piccole profondità per cravatte, cinture e orologi.

armadio-in-camera-da-letto-4

Per un buon utilizzo dei ripiani, dei cassetti e dei vassoi estraibili, le regole sono queste. Le maglie insieme alla biancheria da letto sono destinati ai cassetti. La biancheria più voluminosa e gli indumenti che si conservano ripiegati andranno benissimo nei ripiani, che saranno sistemati a circa 50 cm l’uno dall’altro.

L’interno dell’armadio può essere arricchito con porta pantaloni estraibili, portacravatte. Per un armadio molto alto attrezzate la parte superiore con un servetto, un sistema  per appoggiare le grucce.

armadio-in-camera-da-letto-19

Armadi in camera da letto: foto e immagini

Gli armadi organizzano la zona notte in armonia con il design. Soluzioni di grande funzionalità che rispondono a bisogni concreti e sposano lo stile del contesto. Altre proposte affidate a queste immagini.

Fiorella Petrocelli

Commenti: Vedi tutto