Occhio al pesce mangia-testicoli!

Nicola Spisso
  • Autore specializzato in architettura e design d'interni

Avete mai sentito parlare del Pacu? Si tratta di un pesce che vive solitamente in Papua Nuova Guinea prima ed in Amazzonia ma, a quanto pare, sta iniziando a prolificare anche negli Stati Uniti d’America, più nello specifico in Illinois nel grande lago Lou Yaeger. Cosa ha di particolare questo ‘pesciolino’? Innanzitutto, a prescindere dalla sua apparente immagine innocua, è in realtà molto pericoloso. Analizzato più da vicino, il Pacu –imparentato strettamente con i temibili Piranha…- possiede una dentatura molto, molto simile a quella umana: 32 denti dall’aspetto assolutamente ‘umano’. E questo già di per sé risulta abbastanza inquietante. In più, le sue dimensioni non sono poi così ridotte. Sono stati trovati esemplari dal peso di ben 50 kg! Fino a poco tempo fa, si sapeva del Pacu che mangiava un po’ di tutto: dai suoi simili fino ai gusci di frutta, carcasse, verdura. Ora invece pare che stia incominciando ad alimentarsi e gradire particolarmente anche la carne… Questo significa che, il cugino dei piranha potrebbe presumibilmente apprezzare molto anche la carne umana… Ad avvalorare questa tesi, ci si è presi la briga di andare a conoscere l’opinione dei pescatori della Papua Nuova Guinea, luogo di origine del Pacu. Si è scoperto così che qui questo pesce è molto conosciuto e temuto, tanto da essere soprannominato ‘pesce trita testicoli’. Certo, un nomignolo piuttosto evocativo, che –come tutti i soprannomi che vengono affibbiati- trae origine da fatti realmente accaduti ad alcuni malcapitati pescatori, ai quali il pesce Pacu ha attaccato proprio le…parti basse! I poveri pescatori hanno riferito di essere stati attaccati senza ragione apparente, rimanendo feriti dal Pacu che non mollava la presa. Un’aggressività insomma che non lascia certo indifferenti…

 

Occhio al pesce mangia-testicoli!