Nuove regole per cani e.. padroni


Lo scorso venerdì, 6 settembre 2013, la Gazzetta Ufficiale ha pubblicato una nuova ordinanza del Ministero della Salute che riguarda da vicino i proprietari di cani. E in particolare alcuni obblighi cui devono attenersi soprattutto –ma non solo- quando si trovano al di fuori della mura domestiche. Nell’ordinanza si legge che i proprietari sono obbligati ad utilizzare il guinzaglio corto (quello, per intenderci, che è lungo massimo un metro e mezzo…), e portare sempre con se la museruola. Ma cosa ha portato il Ministero della Salute ad imporre tali obblighi?

 

A quanto si legge sulla Gazzetta Ufficiale, l’ordinanza (che avrà validità per 12 mesi), scaturisce dal “verificarsi di incidenti, soprattutto in ambito domestico, legati alla non corretta gestione degli animali da parte dei proprietari. […]Il proprietario di un cane è sempre responsabile del benessere, del controllo e della conduzione dell’animale e risponde, sia civilmente che penalmente, dei danni o lesioni a persone, animali o cose provocati dall’animale stesso.

 

Chiunque, a qualsiasi titolo, accetti di detenere un cane non di sua proprietà ne assume la responsabilità per il relativo periodo”. In special modo, ecco quando applicare l’ordinanza: “Utilizzare sempre il guinzaglio a una misura non superiore a mt. 1,50 durante la conduzione dell’animale nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico, fatte salve le aree per cani individuate dai comuni; portare con sé una museruola, rigida o morbida, da applicare al cane in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali o su richiesta delle autorità competenti. Affidare il cane a persone in grado di gestirlo correttamente; acquisire un cane assumendo informazioni sulle sue caratteristiche fisiche ed etologiche nonché sulle norme in vigore; assicurare che il cane abbia un comportamento adeguato alle specifiche esigenze di convivenza con persone e animali rispetto al contesto in cui vive”. E naturalmente, il proprietario sempre ha l’obbligo di raccogliere le feci del proprio cane e quindi di dotarsi con strumenti idonei.

 

Cattura

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta