I Bug Hotel, le case per gli insetti utili


Quante volte, magari passeggiando in campagna, capita di notare delle graziosissime casette appese agli alberi o posizionate sul muro di un’abitazione? Messe troppo in basso per essere destinate agli uccelli, troppo piccole per ospitare randagi a quattro zampe…ma allora cosa sono? Bug Hotel!

bug-hotel-19


I bug hotel – letteralmente “alberghi per insetti” – sono deliziose casine create dagli uomini al fine di offrire un rifugio a quelli che sono comunemente chiamati ‘insetti utili’. Stiamo parlando di coccinelle, api, vespe, farfalle e tutti gli altri insetti nostri alleati nella lotta agli afidi e ai parassiti.

Ci muoviamo nell’ambito della biodiversità: esistono, in natura, predatori che mangiano gli insetti dannosi per l’agricoltura o per il giardinaggio e che ci consentono, così, di evitare prodotti chimici per debellarli.

bug-hotel-10


Quali sono gli insetti utili?

Si è già accennato alla coccinella, conosciuta non a caso come portafortuna. Sinonimo di abbondanza e fertilità, da sempre a questo insetto sono stati riconosciuti effetti benefici in campagna: infatti, mangiava tutti i parassiti dannosi ai raccolti! Con i loro colori sgargianti, questi piccoli coleotteri allontanano insetti predatori e sterminano fino a sessanta afidi al giorno ciascuno.


Leggi anche: Gli animali ci guardano negli occhi?

bug-hotel-24

Altro animale orto-friendly è l’ape: la regina per eccellenza, l’insetto senza cui saremmo tutti spacciati. Con il suo lavoro di impollinatrice, l’ape assicura una fioritura ricca e lussureggiante, oltre a garantire la riproduzione di un’importantissima fetta di alberi da frutto.

bug-hotel-22

Veniamo ai sirfidi: anch’essi impollinatori, questi sono addirittura più combattivi e affamati di afidi rispetto alle coccinelle. Pertanto, sono tra le specie più usate nella lotta biologica. La loro presenza è assicurata per tutta la primavera e si protrae per l’intera estate.

bug-hote-26

Strano a leggersi, ma anche gli acari rientrano tra le specie da salvaguardare: essi si nutrono sia di cocciniglia et similia ma anche di altri acari dannosi. Quelli utili fanno parte della famiglia dei Trombididi.

E, ovviamente, le farfalle. Importantissimo il lavoro svolto dall’animale adulto che però viene penalizzato dal suo simile in fase larvale: prima di diventare crisalide, i bruchi mangiucchiano parecchio le foglie delle piante ornamentali, soprattutto i gerani.

bug-hotel-23

Come costruire un Bug Hotel

Innanzitutto, occorre sapere che per attrarre gli insetti utili nel Bug Hotel, occorre avere una varietà importante di vegetazione: più specie, odori e colori si hanno a disposizione, maggiore sarà la certezza di avere i piccoli ospiti nella casetta.

Gli step da seguire per realizzarne uno sono i seguenti:

  1. Occorre assicurarsi che la casetta sia ben protetta dalle intemperie ma, al contempo, esposta ai raggi diretti del sole.
  2. Ovviamente il piccolo hotel dovrà essere posizionato quanto più vicino possibile alla zona che gli insetti dovranno ‘proteggere’.
  3. I materiali che si utilizzeranno non dovranno essere trattati con prodotti chimici: in caso di materiale di recupero, è bene scartavetrare il legno fino a rimuovere ogni traccia di vecchie vernici e solventi.
  4. Occorrono varie assi di dimensioni diversificate. La casetta dovrà avere un fondo, due pareti e un tetto che ripari i nostri piccoli amici dalle intemperie.

I materiali

Visto che gli insetti utili alloggeranno nella casetta sia per svernare che per riporre le uova, bisogna capire quali sono i materiali che attirano una specie piuttosto che un’altra. Api e bombi sono attratti spasmodicamente dal bambù e da qualsiasi oggetto sia forato: questo gli consente di deporre le uova in tutta sicurezza.

Quindi via libera anche ai mattoni e a legni lavorati col trapano. L’importante è che i buchi siano di diverso diametro per consentire ad ogni esemplare di trovare quello per loro più confacente. Le coccinelle, invece, amano creare il proprio nido tra i rametti di legno ammassati. Alle farfalle andrà destinata una sezione con delle feritoie verticali abbastanza lunghe che consentano il passaggio delle ali.

Altro importantissimo alleato in questa costruzione è l’argilla, meglio se combinata alle pigne. Anche vasetti capovolti e forati sono un ottimo rifugio per la creazione dei nidi. Crisope e forbicine preferiscono la paglia per i loro giacigli. Meglio se un po’ umida – quindi nebulizzata leggermente.

Non sapendo quali tipologie di insetto sceglieranno di vivere nel bug hotel, è bene prepararsi ad ogni evenienza: se si è progettata una casa abbastanza grande, si potranno riempire le celle restanti con materiale organico recuperato in giardino. Ottimi i gusci vuoti di lumache, piccole pigne, fango secco e così via.

Ultima ma importantissima nota: una rete metallica che consentirà agli insetti di poter accedere al bug hotel e che li difenderà dal becco degli uccelli!

bug-hotel-6

L’attrezzatura

È necessario disporre di alcuni attrezzi per creare una casa per gli insetti che duri nel tempo. Trapano, viti, mattoni, rete per pollaio, sega, chiodi, righello, matita, cacciaviti e chiodi e carta vetrata. Utili anche colla vinilica e morsetti. Si può anche richiedere l’aiuto di un esperto e farsi preparare già tutto il materiale solo da assemblare: quest’ultima opzione è consigliabile a chi vuole costruire il bug hotel con i bambini.

Popolazione

Una volta costruito e posizionato, non resta che aspettare che si popoli. Se inizialmente gli insetti sembreranno non interessati, è possibile posizionare diverse piante aromatiche che attireranno con il loro profumo gli ospiti tanto desiderati. E se nemmeno questo dovesse funzionare, è sempre possibile catturarne alcuni e poggiarli sulla casa. Se di loro gradimento, useranno sin da subito il nuovo alloggio.

bug-hotel-14

Antistress ed educazione ambientale

Per l’educazione ambientale dei bambini è importantissimo assistere a questo tipo di processo. Ancor più importante è educare loro al rispetto della biodiversità e all’importanza della vita, anche la più piccola. Preparare e ‘coltivare’ la sensibilità dei più piccoli ci aiuterà ad avere un mondo migliore quando saranno adulti.

Infine, questo tipo di attività li ristora dallo stress a cui sono sottoposti da molteplici fattori…e rilassa anche gli adulti.

Buona colonia a tutti!

Cerchi ispirazione per il tuo bug hotel? Dai un’occhiata alla galleria

Ilaria Rita Iannone

Commenti: Vedi tutto