Global Warming, animali in pericolo


Ormai ne siamo coscienti tutti: il clima globale del nostro pianeta sta rapidamente cambiando. Ma che effetti ha questo processo sul nostro ecosistema e soprattutto sul meccanismo di adattamento degli animali? Sicuramente, i delicati equilibri degli ecosistemi ne stanno risentendo molto e con essi, potrebbero essere messe a rischio una quantità enorme di specie animale. E’ il National Wildlife Federation, forse la più importante associazione ambientalista degli Stati Uniti, a lanciare l’allarme. Il punto su cui si focalizza l’allarme, è riferito proprio al cosiddetto ‘global warming’, che ha effetti sulla biodiversità. E’ stato osservato infatti che molte specie stanno incominciando a rispondere in maniera diversa, rispetto a prima, per quanto riguarda i comportamenti nel proprio habitat. Prendiamo ad esempio i fenomeni sempre più frequenti di siccità, o –sempre a causa del riscaldamento globale- il giungere anticipato della primavera o comunque delle stagioni più calde. In questo caso, moltissime specie migratorie, hanno incominciato a spostarsi molto più repentinamente rispetto a prima, raggiungendo prima del tempo le zone più fredde. Qui, le specie migratorie si trovano a dover convivere con altre specie autoctone e questa convivenza si rivela non facile, anzi. Per poter sopravvivere, entrambe le specie –quella autoctona e quella migratoria, sono costrette a contendersi le risorse di cibo presenti su quel territorio, causando seri danni alla catena alimentare. Questo potrebbe portare, nel giro di poco tempo, alla drammatica estinzione di molte specie animale. Qualcosa si potrebbe fare, ma si tratta solo di rallentare questo lento ma inesorabile processo, purtroppo non di arrestarlo del tutto.


 

Animali
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta