Gli animali ci guardano negli occhi?

Nicola Spisso
  • Autore specializzato in architettura e design d'interni

Quante volte ci siamo soffermati a guardare negli occhi i nostri amici a quattro zampe? E quante volte abbiamo avuto la netta sensazione che il nostro amico peloso ci stesse seguendo con lo sguardo…? Ebbene, per quanto a noi appaia scontato, la capacità di seguire con lo sguardo qualcuno, rappresenta per gli animali una vera e propria abilità che non tutte le specie, fra l’altro, posseggono. Nel regno animale –oltre noi esseri umani ovviamente- ad essere in grado di seguire con lo sguardo sono anche gli scimpanzé, i macachi, i cebi, ben due specie di corvo, i lupi e anche i cani. Ma come si esprime questa abilità e come viene utilizzata dagli animali? Ad oggi, gli studiosi non riescono a fare del tutto chiarezza sui meccanismi che regolano tale capacità, ma è stato osservato che questi animali seguono con lo sguardo soprattutto per reperire informazioni, anche e soprattutto di natura strategica (come ad esempio in fase di caccia, per studiare la preda). Queste informazioni, servono all’animale anche per elaborare in qualche maniera le intenzioni dell’oggetto seguito e per comprenderne lo stato mentale. Ma se si prende ad esempio i lupi –quindi anche i cani, che ne sono strettamente imparentati- si è notato che questi riescono ad utilizzare questa capacità anche per ‘ragioni sociali’, cioè per interagire con i propri simili o magari con specie diverse dalla loro. Quindi, la prossima volta che notate che il vostro Fido vi sta seguendo con lo sguardo nelle vostre azioni quotidiane, o magari  vi osserva se siete arrabbiati, state pur certi che sta già intuendo se è il caso o meno di avvicinarsi per chiedere coccole o starsene buono buono in un angolino…