Cani Famosi nel cinema: a quali siete più legati?

Nicola Spisso
  • Autore specializzato in architettura e design d'interni

Il cane non è solo considerato il miglior amico dell’uomo. Da sempre simbolo di fedeltà assoluta, questo animale domestico, viste le caratteristiche che presenta in termini di attitudini alla comprensione dei comandi e all’apprendimento, a prescindere dalle peculiarità della razza, è stato utilizzato spessissimo all’interno di film. Pellicole che, in moltissimi casi, sono diventate dei veri e propri cult della cinematografia, tanto da entrare indelebilmente nell’immaginario collettivo, facendoci affezionare ai personaggi a 4 zampe che le hanno animate. Chi di noi non si è commosso al ritorno a casa dell’intelligentissimo Lessie? Il border collie era una razza fino ad allora poco conosciuta, almeno qui da noi in Italia e il cane Lessie sembrava uscito da uno studio di effetti speciali, tanto era perfetto nelle sue espressioni quasi umane, percepibili, emozionanti. La storia un po’ più recente della cinematografia non ha abbandonato il filone del ‘cane star’. Anzi, il cane è un protagonista di storie perfette, perchè non solo riesce a farci immedesimare nelle vicende nelle quali è coinvolto (quasi come un attore vero), ma interessa e diverte grandi e piccini, un binomio che al cinema non è sempre facile ottenere. Così sono ‘nati’ Beethoven, il simpatico e un po’ pasticcione San Bernardo, maldestro e tenero in egual misura, ma anche l’eroico e fiero Rin Tin Tin. Non bisogna dimenticare infine il cinema di animazione che, con la Carica dei 101 e i meravigliosi dalmata che danno vita a mille avventure, trova il suo coronamento e diventa punto di partenza per tutti i film sul genere che seguiranno.

 

Cani Famosi nel cinema: a quali siete più legati?