Cani di taglia piccola: il Bracco Francese

Volete un cane di taglia abbastanza piccola da poter tenere in casa? Allora scegliete il Bracco Francese! Non vi pentirete di questa scelta perché è una razza completamente devota al suo padrone. Ecco anche quali sono tutte le sue altre caratteristiche!

cani-di-taglia-piccola-il-bracco-francese

Se state cercando un amico a quattro zampe per farvi compagnia, potete optare per il Bracco Francese. Questa razza, infatti, viene considerata, grazie alle sue caratteristiche, una delle più fedeli ed ubbidienti all’uomo. Inizialmente questo cagnolino era usato come cane da caccia, soprattutto in Francia. Poi, pian piano si è fatto strada nel cuore dei padroni per la sua devozione e la sua indole buona.

chiot abandonné

Origine

Come facilmente intuibile dal nome, il Bracco Francese è originario della Francia. Non si hanno notizie molto dettagliate sulla sua origine. Quello che si sa per certo è che fu da sempre adoperato come cane da caccia grazie alla sua costituzione esile e alla sua velocità. Era addirittura considerato tra i migliori esemplari per questa attività, al punto che era stato scelto anche dal re Luigi XV come suo cane da caccia personale.


Leggi anche: Cani di piccola taglia: il Bracco Francese

In un primo momento, però, il Bracco francese era più massiccio rispetto a come si presenta oggi. Per ovviare a questo problema, fu accoppiato con altre razze simili per ottenere un esemplare più snello. Attualmente esistono due varianti: il Bracco Francese Gascogne ed il Bracco Francese dei Pirenei. La prima è una razza di taglia grande, mentre la seconda di taglia molto più piccola.

cani-di-taglia-piccola-il-bracco-francese-12

Caratteristiche fisiche

Il corpo del Bracco Francese, come quello di tutti i cani da caccia, deve essere snello e muscoloso. Agilità e forza sono infatti le sue caratteristiche principali. Da menzionare è anche la sua buona resistenza. Inoltre, si adatta perfettamente a diversi tipi di clima. Generalmente il Bracco Francese ha un’altezza che varia tra i 47 cm ed i 57 cm, un po’ meno per gli esemplari femmine.

Molto particolare è la coda, folta e pelosa. Non arriva mai in posizione eretta, ma si muove quando il cane è felice. In passato, veniva tagliata. Oggi, invece, questa pratica è stata abolita e giudicata illegale. Il Bracco Francese ha delle orecchie lunghe e pendenti rispetto alla testa, che non è molto grande.

cani-di-taglia-piccola-il-bracco-francese-7

Pelo

Il pelo è raso e fine, in particolare nel Bracco Francese dei Pirenei. Generalmente, il colore del manto varia. Il più diffuso è quello bianco, ma può essere anche marrone o nero. Quasi in ogni caso, poi, sono presenti delle macchie lungo il corpo.


Potrebbe interessarti: Bracco Ungherese, con quella faccia un pò cosi…!

Generalmente, è possibile notare che il pelo tende ad essere più scuro sulla schiena, nella parte superiore. Invece, risulta più chiaro nella zona delle zampe e in prossimità del petto.

cani-di-taglia-piccola-il-bracco-francese-13

Carattere

In genere si pensa che i cani da caccia siano aggressivi, ma non è così. Il Bracco Francese, ad esempio, è del tutto docile. Sicuramente, però, è un cane molto attento ed intelligente, prerogative fondamentali per gli animali cacciatori. Con il tempo, però, non è stato usato solo per questa attività, ma è diventato anche un ottimo cane da compagnia. Infatti, ha una natura molto buona ed affettuosa.

In particolare, lega tantissimo con la sua famiglia ed instaura con loro un rapporto di lealtà e fedeltà. Soprattutto con quello che riconosce come il padrone ha un comportamento totalmente devoto. Non ama essere sgridato o lasciato da solo, infatti potrebbe soffrire di ansia da separazione. Il Bracco Francese ama anche giocare con i bambini e non è troppo aggressivo nemmeno nei confronti degli estranei.

cani-di-taglia-piccola-il-bracco-francese-11

Come addestrare il Bracco Francese

Il Bracco Francese è una razza molto ubbidente, abituato ad eseguire determinati comandi. Ad esempio, ama molto riportare gli oggetti al padrone quando glielo si chiede. Tuttavia, è anche un cane a tratti un po’ diffidente, che non accetta di prendere ordini da chiunque. Grazie proprio allo speciale rapporto che insatura col padrone, infatti, solamente da lui si farà comandare facilmente.

Ad ogni modo, è sempre bene addestrare i cani fin da cuccioli. In questo modo, si potranno anche correggere alcuni comportamenti tipici della razza. In questo caso, ad esempio, il Bracco Francese ama inseguire le sue prende. Non gli farà del male in quanto non è aggressivo e vuole solo giocare. Tuttavia, se addestrato bene, saprà rimanere buono al suo posto anche in queste circostanze.

cani-di-taglia-piccola-il-bracco-francese-1

Allevamenti e costo

Il Bracco Francese è una razza non particolarmente diffusa in Italia. Ad ogni modo, è comunque possibile trovare qualche allevamento in tutto lo stivale. Questi, però, sono concentrati in particolare al Nord.

Per quanto riguarda il costo di questa razza, si colloca in una fascia media in quanto si aggira intorno ai 600 euro. Il prezzo, però, potrebbe oscillare anche in base al pedigree del cane.

cani-di-taglia-piccola-il-bracco-francese-10

Bracco Francese: foto e immagini

Il Bracco Francese è un cane non molto diffuso in Italia. Se volete scoprire di che razza si tratta, date uno sguardo alle immagini nella galleria sottostante.

 

Federica De Blasio
  • Laurea magistrale in lingue e letterature moderne
  • Autore specializzato in Arredamento
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, guide e novità riguardo il mondo della casa e giardinaggio. Aggiornati dai nostri esperti di botanica e dell'arredo casa.